Home Notizie Tecnologia Chi siamo Contatti
kigo_dcinema_b-w

 

Creatività + tecnologia = valore aggiunto ?

 IBC 2013 : il cinema si reinventa !

2013 cresce la voglia di cinema

Mai come in questi ultimi anni la tecnologia va interpretata. Siamo passati attraverso anni in cui l accesso a determinate soluzioni / servizi non erano ne alla portata di tutti ne disponibile a tutti. Oggi sapere e tecnologia sono certamente a più buon mercato. La democratizzazione che passa da internet offre indubbiamente una grande chance che è quella di portare le competenze e le user experience di tanti sugli schermi di mezzo mondo. La sfida come giustamente Google (*) la sta interpretando è quella di portare a tutti internet. Il cinema come la televisione non si possono sottrarre da questa passaggio. La tecnologia come si vive oggi è a buon mercato e tutti la possono sfruttare : basta conoscerne le regole. Purtroppo in questo noi italiani non siamo stati mai avvezzi a capire i meccanismi che regolano il processo produttivo;  ne abbiamo un scuola all'altezza della situazione che ci aiuta. I pochi che hanno questo tipo di capacità che si sono voluti rimettere in gioco con un coraggio di altri tempi e/o per necessità si sono andati a trovare la loro collocazione laddove la competenza è riconosciuta e pagata . Molti dei nostri ex colleghi hanno deciso di vendere bene le loro competenze ai nostri colleghi inglesi, francesi, olandesi, tedeschi. Noi abbiamo deciso di rimanere e di lavorare assieme a quel che resta del mercato e degli imprenditori italiani. Sono sempre di meno le società che investono in tecnologie e competenze. Tra quelli che restano sono pochi che hanno il coraggio di osare e puntare all eccellenza. Anche se a buon mercato l'eccellenza costa un po di più ma soprattutto l'eccellenza ha bisogno di essere continuamente foraggiata di competenza e questo a noi italiani non ci garba tanto. Alcuni dei nostri economisti ci consigliano di ricominciare dal business plan; l' idea è sempre quella effettuare investimenti per fare la differenza. Siamo in mercato globale e lo saremo sempre più. Ci aspettiamo nel breve periodo di sottoporci al confronto coi nostri colleghi europei. Questo non vuol dire che sarà solo un confronto, come avviene in Italia , solo sulla base economica ma anche e soprattutto sulla base qualitativa. Chi non abbraccerà questo trend sarà schiacciato inesorabilmente senza possibilità di appello (redazione dcinema.it ) (*) marchio di proprietà della Google Inc. 

           Technicolor chiude 

Technicolor chiuderà i battenti dopo oltre 50 anni il prossimo 31 dicembre. Questo è quello che si evince dalla decisione di Technicolor France. Fiore all'occhiello del cinema italiano, con grande rammarico per gli oltre 100 dipendenti che portano con se un grande passato fatto di esperienze coi più grandi nomi del cinema mondiale. Coppola, Storaro ed 100 mila altri nomi sono passati di li per dare forma alla loro arte : saper raccontare storie Vi segnialiamo la bella presentazione su golem informazione :

http://www.goleminformazione.it/

/articoli/technicolor-crisi-stabilimenti-italiani.html

Abbiamo trovato un altra bella iniziativa portata avanti dal RaiNews24 che assieme al Maestro Vittorio Storaro ha ripercorso la storia ed i fatti della famosa film factory di via Tiburtina. A tutti i dipendenti la nostra stima e la nostra amicizia !!

http://videofork.com/play/2709991 

( fonte : dcinema.it )

 

 

Più visitatori che mai .....

 

Image0001

I numeri parlano chiaro in Italia sempre più persone cercano informazioni sul cinema digitale

Dal 12 maggio 2009 al ad oggi siamo arrivati a 68044 hits, prodotti da 6672  visitatori. Di questi 2242 unici ,  11518 le pagine viste ad oggi. Questi i numeri del sito. Siamo molto contenti e ringraziamo tutti coloro che ci sono passati a trovare e che ci hanno mandato un messaggio con i loro apprezzamenti e suggerimenti. La redazione come al solito prende nota e si organizza. Grazie ancora a tutti Voi !! (aggiornato al 29 ottobre 2011)

Per la pubblicità su queste pagine scrivete a:  EMAIL

 

    Visitors continue to increase:

 double number encrease in the last 2 month. More and more persons, are looking for dcinema news in italian.

Since May the 12th 2009 ( dcinema site was born on 2005 ) more than 68044 hits,  6672   visitors , of which almost 2242  unique, 11518 pages have been seen. We thanks all the people that shown interest sending comments on email- Dcinema.it site Thanks all .

 (updated to october the 29th 2011) 

If you are interested and want to advertise on this site please send email here: EMAIL

 

                       Toto 3D

 

Lo stavamo aspettando da molto, lo avevamo intravisto e ne  avevamo sentito parlare ; il restauro del famoso film girato in 3D nel 1953. Fortemente voluto da Totò . Un successo per l'epoca. Se non fosse stato per la difficoltà di gestire le due pellicole che dovevano essere mandate in play contemporaneamente, sarebbe rimasto sicuramente più a lungo nelle sale. Alla fine solo un week-end. Presentato in questi giorni al festival di Roma completamente restaurato. Il film di proprietà del gruppo De Laurentis ha avuto un bel successo anche stavolta.  Le sale , questa volta, hanno potuto benificiare della tecnologia digitale che consente a tutte le sale dotate di proiettore e server 3D di mostrare questa pietra miliare dell'intrattenimento cinematografico. ( fonte dcinema.it)

Un nuovo successo nel mondo 3D

 

Da qualche parte, in profondità negli spazi più remoti delle nostre anime, noi tutti sapevamo che il 3D stava arrivando anche nel mondo della filmografia erotica. E' solo qui può avere ottenuto più veloce di chiunque di noi avrebbe potuto immaginare: 3D Sex and Zen Extreme estasi ha pevalso nel box office di Hong Kong, incassando più di diciassette milioni di dollari in meno di una settimana uscendo solo su settantatre schermi. Un Sex remake, e lo Zen è una rielaborazione di una commedia erotica del 1991. Segue la vita di uomo sessualmente represso, l'uomo molto educato cade in tentazione dopo aver incontrato un nobile di morale sospetto. Il suo nuovo amico ha un intero harem a sua disposizione. Il film, non mostra penetrazioni, mostra abbondantemente piene nudità frontali ed i preliminari.

Per provare a fare un parallelismo, Avatar è rappresentato il massimo incassando in un solo giorno più di quanto si sia mai pensato nella storia del cinema di Hong Kong, incassando 340 mila dollari, mentre 3D Sex and Zen Extreme ecstasy ha preso in un solo giorno 360 mila dollari. Il nuovo record ha scosso i pensieri dei produttori americani chiedendosi se il concetto potesse giocare anche negli Stati Uniti.

Ci sono  piani di uscita per Sex e Zen a Singapore, Francia, Italia e Australia.

Solo il tempo potrà dire se il pubblico americano è disposto a pagare per vedere questo o qualcosa di simile, ma se Sex e Zen continua la frantumazione dei mercati esteri, si può scommettere nella morale ? lo scopriremo presto. ( fonte la rete )

 

GIORNATE PROFESSIONALI A ....

 

ROMA - 15 APRILE 2011 - Le prossime Giornate Professionali di Cinema, in versione estiva, si svolgeranno dal 4 al 6 luglio 2011, per la prima volta a Riccione. La manifestazione, promossa dalle associazioni di categoria AnecAnem e Anica, è il principale incontro dell’industria cinematografica nazionale nel corso della quale vengono presentati i film della nuova stagione.

 

OCCHIALI PER LA STEREOSCOPIA

 

 Mentre il numero di schermi attrezzati per 3-D si espande e il numero di produzioni 3-D aumenta anche, i venditori di occhiali speciali necessari per vedere gli effetti tridimensionali sono si spartiscono le quote di mercato. Un recente articolo del New York Times discute la questione e confronta i prodotti delle quattro aziende concorrenti per l'adozione da parte dei produttori di film e  gli esercenti. 
    La battaglia sta generando un grosso problema, perché gli espositori sono convinti che il 3-D, pur di apparire come un trucco ora, sarà in grado di attrarre glia amanti del cinema a discapito della TV . Ma Maria Costeira, l'amministratore delegato di Xpand, ritiene che il cielo è il limite: "Alla fine, vedremo 3-D film sugli aeroplani". 
    La lotta per gli occhiali si può intensificare perché i produttori di apparecchi televisivi stanno da tempo spingendo il 3-D TV per la casa , come un modo per incrementare le vendite dei set-top più costosi.  ( Fonte : la rete )

 

3D via satellite… anche dal vivo!

 

Il live tridimensionale ed il suo ingresso nel mondo del broadcast satellitare sarà tra i temi più importanti di Sat Expo Europe (4-6 Febbraio, Fiera di Roma). Il 4 febbraio un convegno sarà intermente dedicato agli sviluppi di mercato della produzione e dei contenuti in 3D “La nuova tecnologia per il nuovo linguaggio del cinema e della tv”. Se discuterà con i rappresentanti di un mondo ancora in evoluzione, da quello dei contenuti a quello degli specialisti di linguaggio cinematografico e televisivo a quello dei tecnici, mentre un’area dedicata permetterà di partecipare e prendere contatto con la nuova tecnologia.
Sempre in giornata si svolgerà il convegno “Il progetto 100 sale in rete. Cinema digitale e distribuzione via satellite, il futuro dell’offerta cinematografica”. In questo contesto le istituzioni, le associazioni di settore e gli operatori del settore faranno il punto sulla situazione delle sale oggi collegate via sat e sulle prospettive di questo nuovo mercato. Tra i principali attori della filiera del 3D live c’è il “3D Stereoscopic Group”, un team che vede come protagonista Eutelsat, maggior operatore satellitare europeo, e che include l’expertise di due aziende italiane ovvero Open Sky, specializzata nella trasmissione di contenuti digitali via satellite, e Dbw Communication, specializzata nella ripresa e nella postproduzione di eventi in 3D.

Già nel 2009 il gruppo è stato il protagonista dell’esclusiva anteprima europea avvenuta lo scorso marzo a Roma, in occasione di Sat Expo 2009; un concerto jazz è stato ripreso, trasmesso via satellite e riprodotto in 3D nel contesto della fiera. Altro grande appuntamento è stato quello del 18 luglio a Roma in occasione del centenario dell’Acea: lo spettacolo tenuto in Piazza del Popolo è stato trasmesso e riprodotto in 3D all’aperto presso il Lido di Ostia su uno schermo di 40 mq. Allo spettacolo hanno assistito circa 4.000 persone. Ultima data 3D-HD live è stata tutta francese, il concerto parigino del cantante Julien Clerc è stato riproposto in quattro cinema francesi con grande soddisfazione del pubblico: sold out per tutte le sale.
L’edizione 2010 di Sat Expo Europe presenterà una tecnologia già matura e disegnerà lo sviluppo del mercato prossimo venturo, insieme a tutti gli attori della filiera.  Questo infatti sarà l’anno che vedrà l’ingresso delle prime “attrezzature” 3D sia nel salotto di casa che nei cinema e in TV con nuove modalità di fruizione degli spettacoli e dei programmi rivolti al grande pubblico.

Ma sarà soprattutto l’anno dell’esplosione del 3D e l’occasione sarà data dai prossimi Mondiali di Calcio in Sud Africa, che saranno ripresi e trasmessi in tre dimensioni. Il 3D è attualmente diffuso soprattutto negli Stati Uniti, dove il mercato si presenta in forte espansione, visti gli incassi al botteghino. Nei prossimi anni negli USA sono previste 5mila sale attrezzate per il 3D e oltre 10 milioni di  televisori 3D. L’Italia è partita l’anno scorso, con la trasmissione, da parte di Open Sky, prima in Europa, di una partita di basket in 3D del campionato italiano. Si è trattato di una demo, ma il successo è stato palpabile, prova dell’interesse del pubblico, ma anche dello stato della tecnologia, che si presenta ormai matura per la produzione e la distribuzione cinematografica e televisiva, anche via satellite.

Nel frattempo è iniziata a pieno regime la produzione di film in 3D. Avatar primo fra tutti, un movie che in poco tempo ha spiazzato gli incassi di Titanic. Anche lo spettacolo, la fiction e la pubblicità sono segmenti di mercato che si stanno rapidamente avvicinando alla produzione di contenuti in 3D stereoscopico. Una dimensione ancora tutta da scoprire.

 

3D STEREOSCOPICO ANCHE DAL

Sono ormai molti mesi che si parla dell'introduzione della stereoscopia in Tv. BskyB ha annunciato, che nel 2010 lancierà un canale stereoscopico. A questa promessa fa eco un recente annuncio di noto fornitore di tecnologie a livello planetario che si appresta a far si che molte delle partite del prossimo campionato del mondo di calcio saranno riprese e trasmesse in 3D stereoscopico. Dal canto nostro, saremo in prima linea venerdi prossimo 18 dicembre e seguiremo da vicino la presentazione di un evento che riteniamo storico perchè vede la collaborazione di due tra le più prestigiose società operanti nel settore delle riprese televisive, che durante l'evento parleranno e mostreranno al pubblico presenti alla casa del cinema rigorosamente attrezzata dcinema 3D (stereoscopico) tutte le novità tecnologiche inerenti l'argomento. ( La redazione dcinema.it - diritti riservati -)

 

Il sito Dcinema.it riprende.....

 

....a parlare. Dopo un periodo di studio e silenzio, la redazione DCinema.it , spinta anche dalle tante email che ci sono arrivate, riprende a parlare. Come al solito, i nostri appuntamenti non saranno fissi ma assolutamente dipendenti dalle informazioni che ci perverranno. Pubblicheremo solo ciò che ci piace e ci interessa così da tenere informati i nostri visitatori .Presto ci saranno anche gli articoli presentati in passato.

 

ITALIA PRIMA IN EUROPA

 

Le sale italiane sono tra le prime in Europa come numero di sale digitali 3d.
Sono già 340 gli schermi attrezzati su circa 4mila in esercizio ad essere attrezzati per la proiezione in 3D. Secondo i più il nuovo sistema cambiera' la faccia dell'esercizio cinematografico e favorira' la distribuzione di film per l'intero arco dell'anno, senza pause.

Questo è stato il commento di Paolo Protti, presidente associazione esercenti cinema, e presidente dell'associazione esercenti multiplex, durante l'ultimo incontro a Sorrento nelle 32o incontro delle giornate professionali del cinema

 

res_chart_+_mail

 

 

 

Eutolsat -- presenta l'album....

 

Eutelsat si propone come fornitore di servizi nel mondo digital cinema e 3D.

L'album di esordio di Alessandra Amoroso, una delle stelle nascenti d'Italia musicale è stata trasmessa via satellite a 40 sale cinematografiche di tutta Italia.

Alessandra Amoroso ha vinto la stagione 2008/09 di Canale 5 talent show Amici. Prestazioni Giovedi notte del suo nuovo album dal Limelight di Milano è stata consegnata al cinema digitale da Eutelsat, distribuendo i segnali ad alta definizione da Atlantic Bird 3 (cinque gradi Est), in collaborazione con Opensky specializzata nella trasmissione di contenuti digitali via satellite per il cinema e locali pubblici. E 'la prima volta in Italia, che un nuovo album è stato effettuato e, contemporaneamente, consegnata al pubblico il cinema via satellite.
Eutelsat sta attivamente sviluppando l'out-of-mercato interno, in collaborazione con i partner che includono Ciel Ecran, Opensky e DBW Communication. Trasmissioni multiple sono state finora compiuti nel 2009, in particolare in Francia e più recentemente in Italia durante il Festival di Venezia.

OPENSKY ha partecipato alla digitalizzazione di circa 90 sale cinematografiche in Italia per la proiezione di film ed eventi speciali.

IL 2009 ANNO DI LANCIO DEL CINEMA IN VERSIONE DIGITALE.

 

Finalmente dopo vari anni di attesa il 2009 sembra essere l'anno del cinema digitale in Italia. Paradossalmente questo accade in un momento di crisi generale. La crisi economica contrae il mercato economico ma non togliere la voglia di passare due ore di assoluta spensieratezza. La voglia di sognare ci riporta al cinema e fa salire gli incassi ai botteghini. In questa congiunzione quasi astrale, la fa da padrona il mercato del 3D. Noi avevamo scommesso nel lancio del 3D già nel natale 2007, quando a ritorno dal Dcinema exhibition di Amsetrdam, avevamo avuto la percezione che ci eravamo e che da li a poco la nuova proposta del 3D avrebbe fatto il resto. Ci eravamo sbagliati solo di un anno. Natale 2008 ha confermato il tutto. Incassi record e cinema 3D presi d'assalto.

 

TROVA UN LAVORO NEL MONDO DEL CINEMA DIGITALE ! Clicca qui

The Space Cinema sigla un accordo con Arts Alliance Media

 con Arts Alliance MediaTrovale sale dcinema in Italia

Se siete proprietari di sale e non vi ritrovate nella lista inviateci una mail, vi inseriremo al più presto.

in post nuovi film 3d italiani>>

A cosa servono i cartelli che si vedono in testa alle riprese digitali

Questa domanda ce la siamo sentiti fare più volte. Riprendere il cartello per qualche frame subito prima del ciak è importante. Ci consente di ottimizzare il lavoro che verrà effettuato in sede di post produzione. Il colorist vedendo il frame con le chart ottimizzerà

Altra lista la trovi al :

 

http://www.screenweek.it/3d

 

Anche quest anno eravamo all IBC di Amsterdam svoltosi dal 13 al 17 settembre sotto un cielo di instabilità economica e climatica. I dati raccontano di un ennesimo record di visitatori. L'organizzazione dell IBC non si smentisce mai, sempre ben messa. Al contrario delle prove generali che di tanto in tanto cerchiamo di fare qui in Italia le regole sono regole. L'organizzazione non fa sconti a nessuno sia che siete importanti che no. Tra le tante novità c'è sembrato chiaro che il futuro della videoproieziene sarà sempre più affidato alla ricerca di soluzione di proiezione laser. La tecnologia è pronta, si lavora per rendere i proiettori sicuri ed affidabili. Il laser porterà con se, oltre ad un miglioramento delle immagini proiettate, anche un miglioramento della visione 3D. Un 3D che in europa non fa molta breccia e sembra in una fase di stallo. L'Italia e l'Inghilterra sembrano le uniche due nazioni che ancora si interessano a questo mondo. Sono molti i nostri clienti che ci chiedono programmi di post produzione assieme a sistemi di proiezione per l'elaborazione di immagini 3D. Noi come al solito offriamo soluzioni uniche e dalle prestazioni elevate.

( fonte dcinema.it - riproduzione vietata )

  Sucesso per il Micro Salon Italia Grande successo della prima edizione del Micro Salon Italia. Al via erano presenti le società più rappresentative del settore della produzione e post produzione cinematografica. Tra i marchi che abbiamo incontrato c'erano (in ordine alfabetico) : Arri, Blutek, Canon, Codex Digital, DBW, Dolby, Sony e Working Easy.  Secondo noi, ma anche secondo tutti quelli che abbiamo incontrato, gli organizzatori hanno centrato l'obiettivo facendo rivivere in quel ci Cinecittà un via vai - di oltre mille addetti ai lavori . Tra i personaggi più rappresentativi abbiamo incontrato il Maestro Storaro che, ci hanno riferito, ha commentato positivamente sia la kermesse che alcune delle tecnologie che erano presenti all'evento tra cui ci piace ricordare il bellissimo monitor da 40 pollici presentato dalla Dolby. Molti sono stati gli autori della fotografia che hanno partecipato all'evento e che sono stati i veri protagonisti del cinema e delle fiction degli ultimi anni. Molto bella anche la premiazione, al termine della seconda serata, dedicata agli autori della fotografia votati dalla giuria composta dai colleghi dell' AIC .(fonte redazione dcinema.it) Novità dal CES: il mondo sarà 4KCon l'arrivo sul mercato dei primi TV a risoluzione Ultra HD, anche l'industria della TV satellitare si prepara al grande salto verso i 3840 x 2160 punti e Eutelsat lancia il primo canale satellitare  europeo 4K

 

Il Cinema Europeo è da digitalizzare  Secondo una relazione della Commissione europea un milione di ore di film europei sono inerti. Portandoli in digitale verrebbero messi a disposizione con facilità. Ostacoli: scarsi finanziamenti e gestione dei diritti.

 

(fonte la rete Europarlamento 24.com )

 

         Sale digitali in aumento

Il pomeriggio è stato aperto da un intervento di Elisabetta Brunella, Segretario Generale di MEDIA Salles, sulla situazione della digitalizzazione delle sale europee alla vigilia dello switch-off per la pellicola. 
Al 30 giugno 2012, gli schermi digitali in Europa erano 21.789, con una crescita del 17,4% rispetto all'inizio dell'anno, quando erano 18.566. Il tasso di penetrazione digitale ha raggiunto, nell'insieme dell'Europa, il 60,5%, ma la crescita mantiene ritmi differenti nei diversi mercati.
Accanto ai paesi che già nel 2011 avevano raggiunto la digitalizzazione al 100% (Norvegia e Lussemburgo), ci sono ancora diversi territori dove le nuove tecnologie riguardano meno di un quarto degli schermi, come Turchia, Slovenia, Grecia, Serbia.
Anche guardando ai sei maggiori territori si evidenziano differenze: mentre Regno Unito (86%) e Francia (80%) registrano tassi di penetrazione ben superiori alla media europea, la Germania ha digitalizzato soltanto il 54% dei suoi schermi e addirittura sotto la soglia del 50% rimangono la Spagna (43%) e l’Italia (47%).
Infine, Joëlle Levie e Ilann Girard hanno presentato i primi risultati di OLFFI (Online Film Financing), un portale dedicato alla diffusione di informazioni su tutti finanziamenti alla produzione attivi in Europa e non solo .

 

MEDIA - 20 ANNI DI PASSIONE – Giornata Europea -

Sabato 29 ottobre 2011, Roma.

Piazza Barberini ed in particolare l'ingresso dell hotel che ospita l'evento dei primi 20 anni della passione per il cinema in Europa vestita a festa come i vecchi tempi. Tutt' attorno all'hotel un gran fermento. Un via vai di automobili e persone che fanno parte dell entourage dell'industria del cinema europeo e non solo. Tutti coinvolti dalla stessa passione e dallo stessa preoccupazione per il futuro del cinema europeo. I giochi sono fatti, non si parla più della pellicola. Sdoganato il concetto della videoproiezione digitale sembra che tutti abbiamo compreso l'arcano meccanismo della digitalizzazione. Molti i nomi a rappresentare la situazione non solo in Italia ma in Europa. Dopo la prima introduzione della  dottoressa Elisabetta Brunella - Segretario Generale di Media Salles - c'è stato un preciso e puntuale intervento da parte di molti nomi conosciuti del mondo degli esercenti cinematografici......

       Il punto di Media Salles

Dalle rilevazioni che MEDIA Salles ha condotto in 34 paesi, risulta che all’inizio del 2011 l’Europa ha varcato la soglia dei 10.000 schermi digitali. Questo significa che poco meno di un terzo delle sale del Continente è passato alla nuova tecnologia e che è in atto uno dei più profondi cambiamenti nella storia del cinema e dei cinema. MEDIA Salles ha sempre seguito da vicino il processo di digitalizzazione, offrendo agli operatori tutte le informazioni necessarie per valutarne rischi e opportunità. Abbiamo iniziato nel 2004 a proporre il primo evento di formazione paneuropeo – quando in tutto il Continente gli schermi digitali erano una trentina – continuiamo a farlo oggi: il 29 giugno si aprirà a Helsinki l’ottava edizione del corso “DigiTrainining Plus”, che quest’anno terrà due sessioni a Tallinn. La traversata da Helsinki alla capitale dell’Estonia non è casuale: se è vero che un terzo delle sale è passato al digitale, è anche vero che i due terzi che non hanno compiuto questo passo non vogliono restare esclusi dalla transizione. Trovare formule che consentano alle sale indipendenti e d’essai, così come agli operatori dei mercati di dimensioni minori, di affrontare la rivoluzione digitale è una delle sfide più impegnative: al nostro corso, proprio a Tallinn, parleremo anche di questo! fonte Media Salles - Jens Rykaer Presidente di MEDIA Salles  Fonte :MediaSalles

Sipra ottimi risultati grazie alle sale

 

Ottimi risultati anche sul fronte della pubblicità nel circuito cinematografico Sipra, grazie al completamento dei processi di trasmissione degli spot in formato digitale in tutte le sale e al rafforzamento della presenza sul territorio nazionale che l’ha portata ad essere la concessionaria con il maggior numero di sale digitalizzate, per un totale di 531 schermi. fonte la rete

 

ALCUNI ESEMPI DI GIRATO 3D 

CLICCA QUI oppure QUI

il 3d di modelle asiatiche

 

Un fantastico sito dedicato alla stereoscopia 3d (clicca qui)

 

Image0002

Come costruirsi un paio di occhiali anaglifici      cliacca QUI

    SALA FELLINI RINNOVATA

Anche la sala Fellini di Cinecittà rinnovata in digitale.

 

 

Produzione italiana  sulla linea di partenza per il primo lungometraggio in 3D.


La produzione del film da 7.3 milioni di dollari , il cui titolo definitivo dovrebbe essere "Hidden", sta per partire ed è una co-produzione Italo-Canadese verrà girata in inglese. Andrea Marotti la produrrà per conto di ReDark, mentre Andre Rouleau sarà responsabile per la parte in rappresentanza della Caramel Films - casa di produzione canadese. Don Carmody (Chicago) sarà il produttore esecutivo.


L'horror / thriller racconta di un centro medico sperimentale abbandonato  che nasconde un segreto mortale. E 'solo quando si da inizio al progetto di restauro che si viene a conoscenza del segreto.

 

La produzione Canadese fornirà l'80% del finanziamento e il film è patrocinato dal Canada Telefilm . Il restante 20% dei finanziamenti proverrà da fonti private equity in Italia.


Il team degli effetti visivi sarà guidato da John Sheele, che ha curato gli effetti visivi per Oliver Stone nel film "World Trade Center", oltre ad altre produzioni di Hollywood. Sheele nel progetto, è accreditato come 3D supervisor. John Attard (An American Haunting) avrà l'incarico di supervisionare il lavoro di visual effects.


Il cast sarà composto in larga parte da attori emergenti la regia sarà affidata a due bravi registi - italiano e canadese, e l'annuncio sarà fatto a breve . I diritti in esclusiva per la distribuzione mondiale sono top secret ma in stato molto avanzato. Le voci di corridoio , danno una società canadese a ricoprire il ruolo di world-wide distributor. ( fonte la rete )

 

     INCASSI DEL BOX-OFFICELink agli incassi del box-office

 

      INFO DAL SITO REAL D >>

REAL-D METTE A DISPOSIZIONE UN SITO PER CERCARE UN TEATRO EQUIPAGGIATO CON TECNOLOGIE REAL-D (TUTTI I MARCHI APPARTENGONO AI LEGGITTIMI PROPRIETARI ) CLICCA SU TESTO

 

+ + + + +  +AVATAR + + + + + +

 

AVATAR UN NUOVO MODO DI ANDARE AL CINEMA

Secondo molti il film Avatar rappresenta il break-point col passato: da una parte il film propone un nuovo modo di raccontare una storia, dall'altro visto l'ingente investimento sostenuto da Cameron, alla distribuzione è stato imposto di trovare un accordo per aumentare il numero di sale su cui proiettare il film in 3D. Recenti sono le informazioni raccolte dal mercato che parlano di un raddoppio delle sale 3D in Italia entro pochi mesi. Noi che da sempre seguiamo il mondo del Dcinema e quello del 3D una cosa ve la possiamo raccontare : dopo Up della Disney, non vediamo l'ora di farci trasportare  in un mondo immaginario !!! W il 3D. ( La redazione dcinema.it - diritti riservati -)

 

TRATTO DA IL GIORNALE DELLO SPETTACOLO : 26 Nov 2009.  Piena soddisfazione per il protocollo sulla digitalizzazione concordato tra esercenti e distributori qualche giorno fa. ''Una grande opportunità per la crescita del mercato", cosi' commenta Paolo Protti, presidente Anec, associazione esercenti cinema, che giudica questo protocollo sulle linee guida per favorire la digitalizzazione delle sale la cui concreta applicazione partirà nei prossimi giorni.

''Il digitale è la più grande rivoluzione dopo il colore", dice invece Michele Napoli, presidente distributori Anica che prosegue, "è normale che interessi tutti, anche per i forti risparmi che produce. Avevamo promesso di collaborare con l'esercizio, che ci aveva chiesto aiuto, e abbiamo trasformato la promessa in fatti concreti''.

"L'adesione al protocollo", precisa Protti, ''non è vincolante, ma tutte le distribuzioni che hanno partecipato agli incontri preparatori si sono dichiarate disponibili e sono convinto che anche la stragrande maggioranza degli esercenti approfitterà dell'occasione. I primi a poterne usufruire saranno gli esercenti che hanno gia' provveduto ad installare il digitale nella propria sala''.

Secondo alcune indiscrezioni, il nocciolo della questione è rappresentato da un contributo economico da parte della distribuzione per quelle sale che sceglieranno il formato digitale. In pratica, le sale che hanno già investito o che investiranno nel digitale - e che permetteranno alla distribuzione un cospicuo risparmio per non dover stampare copie in pellicola- riceveranno qualcosa in cambio.

Il contributo sarebbe molto vicino alle richieste degli esercenti e alla fine ha messo d'accordo tutti. Questa è un'ottima notizia sia per il mercato che per gli abituali "consumatori" di cinema che avranno sempre più possibilità di poter godere di una qualità all'altezza delle aspettative, sia in audio che in video, dalla prima all'ultima proiezione.

Fonte: www.giornaledellospettacolo.it

 

IL NUOVO SITO DCINEMA.IT

 

Il principio resta lo stesso : divulgare l'informazione sulle tecnologie inerenti il mondo del Digital Cinema in modo da coinvogliare le informazioni verso tutti. In questo modo intendiamo dare visibilità e informazioni sulle cosidette "nuove tecnologie" a tutti gli operatori del settore. Sempre più spesso ci troviamo difronte personaggi eclettici che, non conoscendo l'inglese navigano nel mondo della raccolta delle informazioni " a vista". Noi, con questa iniziativa, intendiamo, con fermezza ribadire sempre lo stesso concetto : l'informazione sulla tecnologia è necessaria e vorremmo essere usati come divulgatori dei principi , spesso semplici, che si nascondo dietro le nuove tecnologie. Spesso e volentieri ci siamo dovuti confrontare con personaggi che fanno di tutto per rendere questi semplici approcci tecnologici pensati dagli umani come loro, a concetti astrusi e difficili.

 

USA I CINEMA SI PREPARANO PER I FILM DI NATALE. 

Ci potrebbero essere fino a 2.500 cinema attrezzati per proiettare film in  3D dcinema negli Stati Uniti. Si sta facendo il possibile per  il rilascio di  grandi film 3D  durante il periodo natalizio, lo afferma la  20th Century Fox .

La 20th Century Fox, asserisce che benchè all'inizio dell'anno le strutture capaci di ospitare film in 3D  erano soltanto 900 , grazie al grande lavoro fatto nell'ultimo anno, le sale equipaggiate con tecnologia 3D sono incrementate in maniera significativa . Tutto questo permetteraà di proiettare in digitale il nuovissimo film "Avatar 3-D ," Variety.com ha commentato venerdi.

"Avatar", è il film molto atteso dal mercato realizzato dal regista James Cameron, e verra distribuito il 18 dicembre pv.

Molti dei teatri degli Stati Uniti si stanno attrezzando nel tentativo di installare la tecnologia 3-D per consentire la proiezione del 6 novembre  prossimo per l'uscita del film  "A Christmas Carol", una versione d'animazione Disney del classico racconto di Natale.

Variety ha commentato che tre sono i film previsti in uscita per il periodo natalizio, mentre , una sfilza di film in 3-D è prevista per il 2010. Tra i 16 film in 3-D già previsti in uscita il prossimo anno c'è "Alice nel paese delle meraviglie", che Disney pubblicherà il 5 marzo.

La redazione dcinema.it  - informazioni reperite in internet

2013 anno positivo per il cinema in Italia. Le persone hanno voglia di farsi raccontare delle storie sul grande schermo.  Visti i risultati dei nostri film nei concorsi internazionale confidiamo nei nostri produttori che siano sempre più coraggiosi e lungimiranti. Ecco alcuni dei dati : ingressi + 5,59%, spesa del pubblico + 2,16% e volume d'affari + 1,81%. Tutti indicatori estremamente promettenti speriamo che il nostro PIL segua da vicino questo andamento. ( fonte dcinema.it - riproduzione vietata )
 Prima installazione in Europa laser

  Laser 1...2...3 via !!!

Cinemeccanica installa la prima proiezione Laser in Europa : full immersive cosi si chiama il cinema che per primo ha deciso di adottare questa nuova tecnologia. ( Noi nel frattempo installiamo tecnologia lampada xenon ndr ) 

Crediamo che questo sia un dei modi per rilanciare la qualità delle visioni dei cinema in Italia , non sempre all altezza della situazione .Il gruppo Furlan da sempre all avanguardia nell adottare delle proprie

sale il meglio della tecnologia, non si smentisce mai !! Meditate gente

( Fonte : la rete )

       Millecanali e il CinemDay

Dopo molto attendere anche Millecanali si è lanciato in questo volo pinadarico sul cinema. Molti gli esponenti noti del mondo della produzione tra loro anche qualche politico. Noi c'eravamo e come al solito abbiamo seguito con molta attenzione il convegno avendo alcune difficolta quando si è trattato di comprendere il "politichese". E come diceva il mio collega seduto al mio fianco : strano eppure io parlo tre lingue e non capisco questa.... Chissa se dopo tanti anni a far cinema dobbiamo tornare a scuola anche noi ! Tra le tante incomprensioni alcune persone che hanno fatto domande al direttore del Mibac. Qualcuno , ricevuta la risposta, ha fatto un balzo gridando all 'evento. Noi dal canto nostro abbiamo capito che molti parlano dei vecchi tempi e pochi si mettono in gioco ed iniziano a capire un po i nuovi. Come al solito le istituzioni non hanno proferito parola . Un lumino si è acceso con la presentazione dall ultimo bando della regione Lazio. Nel bando sono previste ore di formazione per società del settore audiovisivo. Noi un po di domande ce le siamo fatte : e chi chiamiamo ad insegnare le ultime novità tecnologiche ? Noi una risposta ce l'avremmo : utilizziamo i ragazzi che hanno perso il lavoro da aziende del settore  ( tipo Technicolor )  paghiamo loro uno stage nelle case costruttrici di un paio di  settimane e quando rientrano facciamogli fare dei corsi in italiano alle nostre società . Mi sembrerebbe iniziare l'anno nuovo con lo spumante giusto ! Auguri ! ( redazione dcinema.it )

 

Lazio

 

Fondo regionale per il Cinema e l'Audiovisivo

E' lo strumento finanziario per assicurare l'attuazione degli interventi regionali a sostegno del settore ed è dotato di uno stanziamento complessivo di 45 milioni di euro per il triennio 2012-2014.

 

Programmazione


Secondo quanto previsto dalla riforma, entro il 31 ottobre dell'anno precedente a quello di riferimento la Giunta approva il Programma operativo annuale che definisce gli interventi da realizzare ed i relativi beneficiari, le priorità e i tempi di realizzazione, le modalità ed i criteri di concessione degli aiuti, le risorse strumentali e finanziarie necessarie. 
Il Piano annuale viene realizzato all'interno della cornice programmatica rappresentata dal Documento programmatico triennale. 
Sulla definizione dei programmi di intervento è chiamata ad esprimere pareri e formulare proposte la Consulta regionale per il Cinema e l'audiovisivo, composta da 15 membri designati dalle associazioni ed organizzazioni di categoria, dalle organizzazioni sindacali, dal Comitato regionale di coordinamento delle Università del Lazio (Crul), dall'assessore regionale alla Cultura, dal Comitato regionale per le Comunicazioni (Corecom) (come emendato integralmente da proposta di Antonio Paris. 

Sicilia
Il 30 novembre è stato pubblicato il bando Chiamata Progettti e Disciplina per Interventi di adeguamento tecnologico presso le piccole e medie imprese (PMI) siciliane di esercizio cinematografico. Il provvedimento, annunciato già la scorsa primavera (si veda il DGT online informer n. 82) è finalmente attivo e mette a disposizione 3 milioni per la digitalizzazione delle sale in Sicilia. Si inserisce nel più ampio programma per lo sviluppo dell’industria audiovisiva della Regione costituito dal II Atto integrativo Sensi Contemporanei – Lo sviluppo dell’industria audiovisiva nel Mezzogiorno.
Il bando e gli allegati sono pubblicati sul sito istituzionale dell’Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo

Campania * 
La Giunta Regionale della Campania ha annunciato uno stanziamento pari a 2 milioni di euro per sostenere le piccole e medie imprese del settore cinematografico.
Le risorse sono state stanziate nell’ambito dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FESR 2007-2013), con l’obiettivo di garantire la concorrenza, il pluralismo, la diversità culturale e linguistica, cercando di proteggere dalla chiusura le piccole sale del territorio, ora che si avvicina il momento dell’abbandono della pellicola 35mm. 
Il contributo massimo previsto dal provvedimento ammonta a 100.000 euro ed è destinato ai cinema tradizionali (da 1 a 4 schermi).

Lombardia * 
La Regione Lombardia ha lanciato un nuovo bando, basato su una dotazione finanziaria di 1,5 milioni di euro, per l’adeguamento tecnologico delle sale cinematografiche e l’acquisto delle attrezzature per la proiezione digitale, compresi gli accessori necessari per l’installazione. Si potrà richiedere il finanziamento di un unico proiettore per sala cinematografica ed il sostegno non potrà essere superiore al 70% delle spese totali, fino ad un massimo di 70.000 euro.
La scadenza per la presentazione della domanda di finanziamento è il 19 novembre 2012.

Emilia Romagna * 
È stato approvato il 29 ottobre il bando per la digitalizzazione delle sale cinematografiche dell’Emilia Romagna, annunciato durante l’estate, che si colloca nel quadro dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale (FESR 2007-2013). 
Sono considerate spese ammissibili quelle per l’acquisto di proiettori conformi alle specifiche DCI, ma anche l’acquisto di apparecchiature per la ricezione del segnale digitale via terrestre e/o satellitare nonché le spese di adeguamento degli impianti nei locali adibiti alla proiezione. Restano esclusi dal contributo, invece, i costi per l’acquisto di tecnologia 3D. 
L’entità del finanziamento della Regione sarà diverso in base alla tipologia delle sale: coprirà infatti il 50% delle spese nel caso di progetti che prevedano esclusivamente la digitalizzazione di una o più monosale, il 40% per la digitalizzazione di multisale da 2 a 4 schermi, il 25% per le multisale con più di 4 schermi e i multiplex. Il contributo non potrà in ogni caso superare l’importo di 75.000 euro per progetto, fino a un massimo di 200.000 euro ad una medesima impresa.
Le domande di finanziamento potranno essere presentate a partire dal 1° dicembre 2012, fino al 18 gennaio 2013. ( fonte : la rete )

 

 

CinemaCon 2011 Cameron, Lucas, Ketzenberg ci regalano la loro esperienza nella realizzazione di Film

 

Nei 110 minuti di video,  che troverete nei link che vi segnaliamo qui sotto James CameronGeorge Lucas  e Jeffery Katzenberg ci parlano della innovative tecnologie produttive che usano e quali prospettive per il futuro. Il video, è suddiviso in sette parti e gli argomenti trattati riguardano :

1.       L'utilizzo di frame rate più veloci

2.       L'adozione dello standard 4K

3.       Il 3D  e come si sta sviluppando /migliorando

4.       Il cambiamoento del work flow nella Post production e come ne beneficerà il film.

5.       Uno degli elementi basici : l'aumento della velocità del rendering nel CG/VFX e i contenuti animati.

6.       Quali saranno gli effetti per i budgets riservati alla produzione.

7.       Il work flow nella produzione 3D  secondo James Cameron.

 

Chiedici il filmato tradotto in italiano all'indirizzo email sopra riportato  - Redazione - scrivi info dcinema.it

 

Parliamo del Maestro Bernardo Bertolucci . Questa volta riparte da Cinecittà con un film in stereoscopia. Siamo molto eccitati della notizia. Ci continui a stupire Maestro !!! Fonte : voci di corridoio

Spettacolare, Toshiba propone un nuovo modo di vivere il 3D ...  lo trovi qui, mandaci una tua segnalazione a riguardo !

http://us.toshiba.com/spectacle

 

E' la Technicolor la prima a provare a standardizzare il 3D. In realtà la Technicolor analizza la distanza tra gli assi dello stream dell'occhio sinistro e dell'occhio destro, se trova che gli assi sono troppo distanti, segnala il possibile difetto alla produzione che apporterà i dovuti aggiustamenti per far rientrare il film in quelli che secondo molti sono le prime specifiche elaborate dagli studi della Technicolor americana. ( fonte : la rete )

http://video.tiscali.it/canali/Natura_e_Scienza/66092.html

 

ROMA- 7 DICEMBRE 2010 -Il Premio Solinas, nato nel 1986 per rendere omaggio a Franco Solinas,  ieri sera al Teatro Eliseo ha festeggiato  i 25 anni di attività e ha annunciato due novità:  la collaborazione con ALTAROMA e il  Concorso EXPERIMENTA, riservato a lungometraggi low budget. Tra i protagonisti della serata Paolo Sorrentino che ha ricevuto la Targa del Presidente della Repubblica per il 25° Premio Franco Solinas. A Giorgio Arlorio e Franco Piavoli sono andate le Medaglie del Presidente della Repubblica per i concorsi Storie per il cinema e Documentario per il Cinema 2010, i cui vincitori sono stati premiati nel corso della serata. Nel corso della serata è stato proiettato un video-ricordo di Franco Solinas.
La Medaglia a Franco Piavoli per il Documentario è stata ritirata da Cecilia Mangini. Arlorio e Sorrentino hanno ricordato la premiazione della sceneggiatura del film di esordio di Sorrentino L’uomo in più (1999): “Andare al Solinas, e alla Maddalena, è stata la parte più felice, divertente e stimolante del mio inizio e ricordo che i rapporti con i giurati erano esaltanti” ha detto Sorrentino, mentre Giogio Arlorio, ricordando il gruppo di amici e colleghi della prima giuria, tra cui Cristaldi, Pontecorvo, Age e Scarpelli, Benvenuti e De Bernardi, Suso Cecchi D’Amico, Pirro, Monicelli e Volonté, ha voluto dedicare la medaglia al Premio Solinas “ perché in fondo è grazie al Premio, nato per ricordare l’amico Franco, che anche loro continuano ad essere con noi”.

 “Questo venticinquesimo compleanno – ha dichiarato Francesca Solinas, presidente del premio - è un’occasione per guardare indietro con orgoglio ed esprimere grande gratitudine a tutti coloro che hanno contribuito con passione e dedizione al cammino del Premio Solinas. I nuovi orizzonti si annunciano ricchi di nuovi progetti e aperti a quanti desiderino condividere il nostro impegno a favore del talento e della creatività.” 

Il Premio  lancia nuove iniziative, che si aggiungono alle novità del 2010: Piloti per Serie TV (con la SACT e sostenuto da Rai e Mediaset) e Talenti in corto, con il sostegno di Gratta e Vinci. “In tempi di crisi è bene guardare avanti e trasformare le difficoltà in nuove opportunità – ha detto Annamaria Granatello, direttore artistico del Premio – per il 2011 si annunciano nuove sfide: EXPERIMENTA, concorso per lungometraggi low budget, e la nuova collaborazione con ALTA ROMA.” Ad illustrare la nuova alleanza è intervenuta il presidente Silvia Venturini Fendi:“ALTAROMA, già promotrice di Who is on Next?, il concorso diventato il trampolino di lancio delle future promesse della moda, rinnova il suo impegno nella ricerca dei nuovi talenti attraverso la collaborazione con il Premio Solinas, con cui condivide l’obiettivo di ricerca e promozione dei giovani creativi nell’ottica di una linea di creatività comune tra moda e cinema”  ( fonte la rete )

 

   Lavorando in questo settore da diversi anni ci sembrava doveroso portare all'attenzione dei più quello che sta succedendo nel mondo del 3D. Oltre al cinema anche la televisione si sta fortemente indirizzando verso questo nuovo mondo ancora purtroppo non standardizzato. Sky sul satellite in primis poi La7 sul digitale terrestre stanno facendo da apripista in questo modo nuovo di fare spettacolo. Come al solito il sito Dcinema non sta solo a guardare e proprio uno degli ideatori del sito sta partecipando alla realizzazione tecnica delle TV. (   la redazione dcinema.it )

 

Anche Scorzese in 3D a Dante Ferretti l'onere e l'onore di firmare le scenografie. clicca qui

 

Cinema, nella stagione passata trionfo del 3d clicca

 

Il 2010 all'insegna anche del 3D nel broadcast :

 

2010 & 3D  Un grosso interesse viene registrato su tutto il mercato sia del broadcast che cinematografico. Laddove l'HD avrebbe dovuto portare il fattore innovativo nel mondo del broadcast - SKY in testa - registriamo un notevole aumento della richiesta di informazioni del 3D non solo dal mercato ma anche e soprattutto da parte dei nostri lettori.   Siamo particolarmente contenti di registrare l'interesse e di mettere a disposizione di tutti coloro che ci vorranno leggere informazioni in tal senso. Numerose sono le società nel mondo ad interessarsi a questo nuovo settore rispondendo con novità tecnologiche alla domanda. Cercheremo di presentarvi un riassunto dettagliato delle nuove tecnologie  sviluppate per soddisfare questo nuovo trend che secondo noi crescerà con un ritmo interessante e farà da apripista a nuove tecnologie e nuovi modi di comunicare. Una traduzione grossolana di Wikipedia lo trovate al link qui sotto :

WIKIPEDIA 3D TV

( radazione Dcinema.it diritti riservati )

 

Valanga di titoli 3D in uscita nel 2010 :

 

Oceans 3D  un documentario sul mondo oceanico.

A marzo arriva il film di Burton tratto dalla celebre fiaba di Lewis Carrol

A seguire, c'è Dragon Trainer poi  ad aprile Il richiamo della foresta . Il 30 aprile uscirà poi il blockbuster Toy Story 3D . Per la prossima estate l'atteso Piranha 3D, e poi a settembre  sarà la volta Resident Evil: Afterlife
Ad ottobre c'è poi Step Up 3D, Nello stesso mese anche il cartoon  Despicable me poi ancora un film di animazione Guardians of Ga'Hool .
Ancora animazione per Il giro del mondo in 50 anni , in uscita a novembre, storia d'amore dal messaggio ecologista con protagonista un cucciolo di tartaruga.Il prossimo natale ancora molti film tra i quali : Megamind , Raperonzolo e ancora animazioe con la Bella e la Bestia 3D .

 Yogi Bear 3D racconta in stereoscopia le avventure del celebre orso di Yellowstone  a seguire le  Winx Club 2 di Iginio Straffi con le famose italianissime fatine . The Hole 3D,  Shock Labyrinth 3D , Stardog concludono l'anno. ( redazione dcinema.it informazioni reperite su "il giornale dello spettacolo " )

 

DigiTraining Plus 2010: European Cinemas Experiencing New Technologies
17 – 21 February 2010, Helsinki

 

Per informazioni e iscrizioni al corso che quest'anno si terrà ad Helsinki qui sotto trovate  il link : Mediasalles. Vi raccomandiamo di partecipare perchè il corso è molto ben organizzato e sovvenzionato dall'EU seguendo standard europei. Tra l'altro c'è la possibilità di richiedere la traduzione in italiano se il numero dei richiedenti arriva a 5 unità. ( redazione dcinema.it )

Ce lo aspettavamo perchè era un modo per ridurre le distanze e rompere senza indugio il business model stratradizionale delle sale cinematografiche. In questo caso il frecciarossa di Trenitalia, non poteva fare meglio. Assistere alla prima della Scala di Milano, non è più il sogno di pochi ma dai primi di dicembre di quest'anno è diventata una realtà estesa a molti.  Lo scorso anno proponevamo lo stesso discorso per i concerti Pop - cosi come avviene già da qualche anno negli USA -. Grazie alla preziosa collaborazione di molti operatori del settore, è stato definitivamente rotto il rapporto univoco sale cinematografiche ad uilizzo esclusivo del cinema. La Scala di Milano ha messo in scena la “Carmen”  non solo sul suo sontuoso palcoscenico. Noi che viaggiamo col freno a mano tirato e che apettiamo sempre di vedere cosa succede negli altri paesi prima di avventurarci ed essere tra i primi ce l'abbiamo fatta !! ( La redazione dcinema.it - diritti riservati -)

 

TORNA A TROVARCI

 


Tutto il materiale contenuto in questo sito è stato reperito in internet e non vi è alcuna intenzione di violare alcun Copyright. In caso di contestazioni e/o reclami siete pregati di inviare una e-mail all'indirizzo qui sotto riportato . Nel caso in cui detenete i diritti per il materiale pubblicato su questo sito, saremo lieti di invitare i nostri utenti a visitare il vostro sito , menzionando gli autori del materiale in oggetto e la fonte da cui è stata tratta, o semplicemente di cancellare l'articolo se questo è il vostro desiderio